logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

Esame di Stato alunni in situazione di handicap - normativa di riferimento e modulistica

Presentiamo un riepilogo delle normativa di riferimento relativa allo svolgimento delle prove previste per i candidati in situazione di handicap che partecipano all'Esame di Stato. Oltre alla normativa sono disponibili gli allegati forniti dal MIUR per il rilascio dell'Attestato di credito formativo per gli alunni in situazione di handicap che non conseguono il diploma di esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore (art. 13 del D.P.R. 23 luglio 1998; n.323) e il certificato di credito formativo rilasciato agli alunni in situazione di handicap che non conseguono il diploma di qualifica professionale o di licenza di maestro d'arte. (art15 dell'O.M. del 21.5.2001, n.90).


[file download]
nome  
esame_moduli_handicap_agg_2010.doc
formato  
DOC
dimensione  
79Kb
null[inizia lo scaricamento del file]



MIUR Esami di Stato

Il tuo Esame di Stato. Area tematica contenente il quadro normativo, la composizione delle commissioni, la pubblicazione dei risultati e altri materiali utili per docenti e studenti.

Normativa anno scolastico 2012/2013

MIUR ORDINANZA MINISTERIALE N.13 prot. n.332 del 24/04/2013Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e non statali. Anno scolastico 2012/2013.
Le disposizioni previste per gli alunni con disabilità sono riportate negli articoli 2, 13 e 17. Inoltre indicazioni specifiche per le Commissioni dove sono presenti candidati affetti da disturbi specifici di apprendimento (D.S.A.) sono illustrate nell'artt. 2, 13 e 18.

Cronologia principali norme di riferimento

Circolare Ministeriale n. 262 22/09/1988 Attuazione della sentenza della Corte costituzionale n. 215 del 3 giugno 1987. Iscrizione e frequenza nella scuola secondaria di II grado degli alunni portatori di handicap

Legge 5 febbraio 1992, n. 104 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate." (Pubblicata in G. U. 17 febbraio 1992, n. 39, S.O.)
Si veda in particolare l'Articolo 16 - Valutazione del rendimento e prove d'esame

MIUR Ordinanza Ministeriale n. 90 del 21 maggio 2001, Norme per lo svolgimento degli scrutini e degli esami nelle scuole statali e non statali di istruzione elementare, media e secondaria superiore - Anno scolastico 2000-2001
Si veda in particolare articolo 15 "Valutazione degli alunni in situazione di handicap" e articolo 16 "Pubblicazione degli scrutini".

MIUR Circolare Ministeriale n. 125 20/07/2001 "Certificazioni per gli alunni in situazione di handicap" .
La circolare presenta il allegato il modello di Attestato di credito formativo per gli alunni in situazione di handicap che non conseguono il diploma di esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore (art. 13 del D.P.R. 23 luglio 1998, n.323) e il modello certificato di credito formativo rilasciato agli alunni in situazione di handicap che non conseguono il diploma di qualifica professionale o di licenza di maestro d'arte. (art15 dell'O.M. del 21.5.2001, n.90).

Decreto Interministeriale del 24 maggio 2007 definisce i compensi per i membri delle Commissioni esaminatrici: ai docenti di sostegno impegnati come esperti per l'assistenza ai candidati con disabilità spetta un compenso forfettario di 171 €.

MIUR Nota n. 7017 20/06/2008 Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado. Pubblicazione dei risultati

DPR n. 122 22/06/2009 Regolamento recante coordinamento delle norme vigenti per la valutazione degli alunni.

Legge n. 170 08/10/2010 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (Pubblicata in Gazzetta Ufficiale Serie Generale del 18 ottobre 2010, n. 244)

MIUR DM n. 5669 12/07/2011 Disposizioni attuative della Legge 8 ottobre 2010, Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico

Materiali

Linee guide per l'esame di Stato, conclusivo dei corsi di studio di istruzione superiore, degli alunni in situazioni di handicap. (Terza edizione Anno Scolastico 2000-2001)

MIUR Il tuo Esame di Stato Area tematica contenente il quadro normativo. Area dedicata alle risposte ai quesiti più frequenti di cui riportiamo quelle relative ai docenti di sostegno e ai candidati in situazione di handicap (documento pubblicato nell'a.s. 2008/2009).

6. Candidati in situazione di handicap

"a) Nel caso di alunni in situazione di handicap la prima e la seconda prova scritta sono formulate in modo diverso?
Possono esserlo, se il tipo di handicap lo richieda. In tali casi, la Commissione di esame predispone prove equipollenti a quelle assegnate agli altri candidati, e che possono comportare l'utilizzo di mezzi tecnici o modi diversi, ovvero nello sviluppo di contenuti culturali e professionali differenti. La Commissione tiene conto della documentazione fornita dal Consiglio di classe ed utilizza la consulenza, ove necessario, di personale esperto. Per lo svolgimento degli esami, la Commissione può avvalersi dei medesimi operatori che hanno seguito l'alunno durante l'anno scolastico. In presenza di candidati in situazione di forte handicap visivo, i testi della prima e seconda prova sono trasmessi dal Ministero anche tradotti in linguaggio Braille. Le prove devono comunque consentire di verificare che il candidato abbia raggiunto una preparazione culturale e professionale idonea per il rilascio del diploma attestante il superamento dell'esame.

b) E' possibile svolgere prove differenziate?
I candidati che hanno seguito un percorso didattico differenziato e sono stati valutati dal Consiglio di classe con l'attribuzione di un credito scolastico relativo unicamente allo svolgimento di tale piano possono sostenere prove differenziate, coerenti con il percorso scolastico svolto e finalizzate solo al rilascio dell'attestazione di cui all'art.13 del DPR n.323 del 23.7.1998. I testi delle prove scritte sono elaborati dalla Commissione, sulla base della documentazione fornita dal Consiglio di classe. Per detti candidati, il riferimento all'effettuazione delle prove differenziate va indicato solo nell'attestazione e non nei tabelloni affissi all'albo dell'istituto.

c) Quale tipo di certificazione deve essere predisposto per i candidati che abbiano sostenuto l'esame con prove differenziate?
E' previsto il rilascio di un attestato finale, predisposto dalla scuola di appartenenza, tenendo presenti le informazioni che in base all'art. 13, comma 2, del DPR n.323/1998 devono essere inserite nell'attestato medesimo. L'attestato in questione, in particolare, recherà gli elementi informativi, relativi a indirizzo e durata del corso di studi, votazione complessiva ottenuta, materie di insegnamento comprese nel curricolo degli studi con l'indicazione della durata oraria complessiva destinata a ciascuna, competenze, conoscenze e capacità anche professionali acquisite, crediti formativi documentati in sede di esame.

d) Come viene espressa la valutazione delle prove differenziate?
Il punteggio delle prove e il voto finale devono essere espressi in centesimi e riferiti al progetto educativo individuale.

8. Docente di sostegno
Il docente di sostegno che ha seguito durante l'anno scolastico un candidato in situazione di handicap deve essere incluso nella commissione di esame?

Il docente di sostegno, ai sensi della CM n.20 del 16-2-2007, può essere designato dal Consiglio di classe commissario interno; ha facoltà, ai sensi della medesima circolare, di presentare domanda quale presidente o commissario esterno. Il docente di sostegno può essere chiamato dalla Commissione d'esame per assistenza al candidato.

USR Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna:
Indicazioni su esami di qualifica ed esami di Stato per allievi con handicap e disabilità
"FAQ esami di Stato e handicap" a cura del Gruppo di Lavoro costituito presso USR ER (Download formato word)

Esami di Stato e di Qualifica per allievi con handicap e disabilità e per allievi della scuola in ospedale o domiciliare. (download slide power point 09/06/2008)

Necessità Educative Speciali:
"Valutazione e valorizzazione dell'alunno disabile" a cura di Proff.sa Paola Villani - Prof.re Piero Nicosia (Formato word)

"Esame di qualifica e esame di stato per gli alunni disabili" a cura di Proff.sa Paola Villani (Formato word)

Edscuola:
L'esame di stato per allievi in situazione di handicap
(Le finalità dell’esame di Stato e i candidati in situazione di handicap, la documentazione che il Consiglio di classe deve preparare,le prove equipollenti, i tempi più lunghi per la effettuazione delle prove, la presenza di assistenti per l’autonomia e la comunicazione, le prove per candidati con percorso didattico differenziato, i candidati esterni in situazione di handicap).

Edscuola:
Le competenze degli alunni diversamente abili e la loro certificazione di Maria Giovanna Cantoni (Dirigente Superiore in quiescenza per i Servizi Ispettivi del M.P.I. e membro dell’Osservatorio Permanente per l’handicap c/o il M.P.I.; componente della Commissione per le certificazioni)


FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà